Trentinara, Sa la via dell’amore, a preta ‘ncatenata, nel giorno di S. Valentino 2022

La poesia che abbiamo cercato “umilmente” di recitare all’inizio e’ di Giuseppe Liuccio.
—-
L’origine del nome Trentinara deriva probabilmente dalla paga di “3 denari” con la quale venivano retribuiti i soldati romani di guardia a un acquedotto situato sul Monte Vesole (1.210 m s.l.m.). Da fonti storiche si viene a sapere che Trentinara era anche un importante punto strategico utilizzato da guarnigioni romane per controllare dall’attuale piazzetta panoramica l’intera costa pestana. Qui le leggende sono due: la prima e’ quella che Spartaco sia stato trucidato in queste valli dall’esercito di Crasso e la seconda e’ quella della “preta n’catenata”.
Da pochi anni, nel piccolo borgo una piccola stradina e’ stata intitolata all’amore. Questa stradina piena di maioliche, dipinte a mano dal professor Sergio Vecchio e che riportano frasi celebri sull’amore, conduce alla preta ‘ncatenata, così chiamata in quanto consistente in due macigni incastonati tra di loro che rievoca l’abbraccio di due giovani – Saul e Isabella – i quali, secondo la leggenda, non potendo vivere pienamente il loro legame (figlia del marchese lei, capo brigante lui) si lanciarono nel vuoto dalla rupe in nome del loro amore contrastato.

    Leave Your Comment Here